Complimenti a Asia Maimone, Francesco Villa e Samuele Leonardi, vincitori delle tre borse di studio del valore di € 1.000 ciascuna, intitolate a Maria Antonietta Pagliaroli.

Grazie di cuore agli studenti che hanno partecipato con entusiasmo all’iniziativa, dimostrando sensibilità e vivo interesse per le tematiche ambientali.

E un grande in bocca al lupo a tutti i ragazzi: siamo certi che ce la metterete tutta per costruire un futuro splendido.

Armando, Federica e Serena Antonelli

 

 

 

 

disinfestazione comune fondi

Il calendario completo degli interventi di disinfestazione, deblattizzazione e derattizzazione in strade, piazze e edifici pubblici di Fondi e la speciale promozione dedicata a residenti e attività con uno sconto del 65%

arnia bombi

Come ogni essere vivente, anche il bombo ha il suo ciclo biologico e le colonie impiegate per l’impollinazione naturale delle colture hanno una durata limitata. Cosa dovrebbero fare gli agricoltori per “smaltire” le arnie utilizzate dai loro bombi?

acaro_rosso_pollo

In un allevamento avicolo gli effetti di un’infestazione di acaro rosso del pollo possono essere devastanti, ma non è raro che questo parassita, minuscolo e piuttosto difficile da debellare, arrivi anche in casa e attacchi l’uomo, causando punture, prurito e fastidiose dermatiti.

Un’infestazione di parassiti è un’alterazione dell’equilibrio naturale: la lotta biologica sfrutta i rapporti di antagonismo e, introducendo nell’ecosistema i predatori naturali degli insetti dannosi, ripristina l’equilibrio perduto.

tarme vestiti

Le farfalline che disgraziatamente vediamo svolazzare in casa o tra i vestiti sono in grado di causare danni seri a abiti, tappeti e tappezzeria: le larve mangiano i tessuti. Ecco cosa possiamo fare contro le tarme, soprattutto al momento del cambio di stagione!

Negli ultimi anni anche l’agricoltura italiana ha conosciuto il flagello della cimice asiatica. Al via l’introduzione di vespe samurai, antagoniste naturali del pericoloso parassita, per favorire il riequilibrio ecologico e fermare il ricorso massiccio agli insetticidi.

Gli interventi di derattizzazione hanno il solo scopo di eliminare la presenza dei ratti, ma è solo con una disinfezione mirata e approfondita che i luoghi potranno essere “puliti” da virus, batteri e da tutti gli agenti patogeni che questi animali portano inevitabilmente con sé.